Ovunque

Non è stato un singolo per cui non è possibile inserire un video originale, né si trovano live di pregio acustico e visivo per cui posto questo.



Dalla pagina di wikipedia di Alberto Ferrari, leader della band. Alberto ha anche curato gli arrangiamenti iniziali e ha scritto la maggior parte dei testi delle loro canzoni; proprio i testi da lui scritti sono stati spesso oggetto di critica per la mancanza di contenuti. A proposito Alberto ha tuttavia più volte dichiarato di scrivere testi esclusivamente in funzione della melodia e della musica, affinché le parole diano soltanto "colore al disco", senza quindi raccontare storie o trasmettere qualche significato preciso. I testi si trovano quindi su un piano secondario.

Mi permetto di dissentire.
'sti gran cazzi!
Non è solo dire "ovunque sei ci sei" che di per sé può sembrare una lirica alla Fiasco Rossi, ma in realtà non lo è proprio. Anche "mi spazzi via e mi vedo volare lontano" è una perla di rara bellezza che chiosa nel miglior verso del pezzo: "che male fa rivedermi in me".
Mettiamola così. Se questi testi danno solo colore alla melodia e se non hanno contenuti, allora c'è un sacco di gente che parla e scrive a vanvera.

Poi sarà che adoro come suona la chitarra, sarà che il batterista picchia come un fabbro, sarà che il Rickenbacker di lei è sempre un bel vedere, sarà che ho assistito a dieci milioni di loro concerti, olte e non m'hanno mai deluso, ma io per questi ragazzi vado ai matti.
Forse sono il più grande gruppo italiano in circolazione.

1 commento:

Nicolò Gianelli ha detto...

Zeman, mi fai una compila anti-democratica dei Verdena?
Dai, mi faresti un gran piacere!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...